Campo Base Pandemia

2 Agosto 2021

Fiorenza vive metà anno in India da oltre vent’anni. Conosce tutto del Paese: la cultura, la storia millenaria, le sue contraddizioni. Quel che non sa è che vi rimarrà ben presto intrappolata. Lo scoppiare della pandemia da Covid-19 infatti la costringerà ad un epico viaggio dall’Himalaya all’Umbria, in un mondo man mano sempre più svuotato.

Diviso in tre episodi, è un podcast registrato in presa diretta durante l’avventuroso viaggio di rimpatrio.

Primo episodio: Scendere dal picco del mondo

Fiorenza si trova bloccata a Kalimpong, nel Darjeeling District alle pendici dell’Himalaya, a causa della pandemia. Rintanata con una collega nella casa-museo di un antico pittore, è obbligata a scegliere il rischio di rimanere a secco di acqua e cibo e il rischio di mettersi in viaggio nell’India in lockdown.

Ascolta su Spotify, Spreaker

Secondo episodio: La carovana indiana

In viaggio verso Calcutta con una carovana di europei, Fiorenza attraversa un’India paradossale, spaccata dal virus e contraddittoria più che mai. Osservare per 12 ore l’India che scorre dal finestrino dell’auto, le ricorda che la contraddizione è l’essenza del Paese, e che il virus non ha fatto che amplificare tutto questo. Il viaggio diventa l’occasione per approfondire alcune questioni centrali della vita politica e sociale di questo continente.

Ascolta su Spotify, Spreaker

Terzo episodio: Rientro a casa: l’eco del silenzio

Grazie ad una missione di rimpatrio, Fiorenza rientra in Italia con una serie di voli. Spostarsi significa vedere le differenze internazionali nella gestione dell’emergenza sanitaria. Al suo rientro Fiorenza scopre una Roma silenziosa e spettrale, popolata solo da viaggiatori rimpatriati con missioni di soccorso come lei mentre gli italiani sono chiusi dentro, incollati alle conferenze stampa. Rincasare poi, è l’opportunità per tirare le somme su un viaggio epico.

Ascolta su Spotify, Spreaker

Prodotto da: IrpiMedia | Autori: Cecilia Anesi, Gabriele Cruciata, Aurora Tamigio | Mix audio: Alterawide

0Shares

Archivi Criminali: il podcast

2 Agosto 2021

Archivi Criminali è il podcast di IrpiMedia sulla omonima serie che ricostruisce tramite documenti, carte e archivi le storie criminali del passato. Con Luca Rinaldi entriamo nella prima stagione in quattro episodi rilasciati il 2 e il 9 agosto 2021 su Spotify, Spreaker, Google Podcast o sulla tua piattaforma di ascolto preferita.

Stagione 1

Primo Episodio: Il misterioso Kin e i narcos dell’eroina

Corrieri, fornitori, trafficanti e broker: il pool di Falcone già negli anni ‘80 aveva scoperto i meccanismi dell’industria moderna del narcotraffico. Tesori sepolti tra i faldoni del maxi processo

di Luca Rinaldi

Ascolta su Spotify, Google Podcast, Spreaker

Leggi la storia e vedi i documenti su #ArchiviCriminali

Secondo episodio: Joe Valachi, storia del “ratto” di cosa nostra

Joseph Valachi svelò per primo i segreti di cosa nostra americana, ricostruendo gerarchie e dinamiche criminali della prima metà del ‘900

di Luca Rinaldi
Joe Valachi è interpretato da Beppe Leone

Ascolta su Spotify, Google Podcast, Spreaker

Leggi la storia e vedi i documenti su #ArchiviCriminali

Terzo episodio: La faida di ‘ndrangheta che ha insanguinato il Piemonte

Soci d’affari prima, nemici giurati poi. La guerra intestina tra i Marando e gli Stefanelli ha accompagnato buona parte della storia criminale piemontese

di Lorenzo Bodrero
Produzione, voce e montaggio: Luca Rinaldi

Ascolta su Spotify, Google Podcast, Spreaker

Leggi la storia e vedi i documenti su #ArchiviCriminali

Quarto episodio: L’anonima sequestri di Luciano Leggio

Negli anni ‘70, ci sono stati oltre 500 sequestri a scopo di estorsione. Il boss di cosa nostra Luciano Leggio, da Milano, aveva rotto l’inattività della latitanza per mettersi nel giro. Gli è costato l’arresto.

di Luca Rinaldi

Ascolta su Spotify, Google Podcast, Spreaker

Leggi la storia e vedi i documenti su #ArchiviCriminali

Share via