Suisse Secrets: la replica di Credit Suisse

Riceviamo e pubblichiamo la dichiarazione dell'istituto bancario ricevuta dai giornalisti di Suisse Secrets

20 Febbraio 2022 | di Credit Suisse

In qualità di istituzione finanziaria leader a livello globale, Credit Suisse opera in molte giurisdizioni ed è profondamente consapevole della sua responsabilità nei confronti dei clienti e del sistema finanziario nel suo complesso per garantire il rispetto dei più elevati standard di comportamento. Credit Suisse opera nel rispetto di leggi e regolamenti applicabili a livello globale e locale. Negli ultimi anni la banca ha adottato una serie di misure significative in linea con le riforme finanziarie svizzere, compresi notevoli investimenti specifici nella compliance e nella lotta al crimine finanziario. Credit Suisse continua a rafforzare in tutta la banca la gestione del rischio e i sistemi di controllo.

Queste accuse dei media sembrano essere uno sforzo concertato per screditare il mercato finanziario svizzero, che ha subito cambiamenti fondamentali dopo la crisi finanziaria globale, e allo stesso tempo prendono specificamente di mira il Credit Suisse con una raffica di accuse infondate.

Come tutte le banche, Credit Suisse ha un rigoroso obbligo di riservatezza e cura nei confronti dei suoi clienti. Non siamo in grado di commentare le affermazioni che ci vengono rivolte riguardo a qualsiasi persona, sia essa cliente o meno. Sebbene non sia possibile una confutazione pubblica dettagliata di queste accuse, possiamo confermare che sono state adeguatamente registrate e, se del caso, esaminate.

Leggi la replica estesa dell’istituto di credito elvetico (in inglese)

IrpiMedia è gratuito

Ogni donazione è indispensabile per lo sviluppo di IrpiMedia

Share via
Copy link
Powered by Social Snap