Traffico di captagon nel Mediterraneo: il porto siriano di Latakia è il cuore dello smercio

Il boom del commercio alimentato dalla guerra civile siriana. Una rete criminale legata alla famiglia Assad in Siria, passando per Libia, Turchia e i paradisi fiscali

Il caos Libia nel Mediterraneo e le responsabilità italiane

Come le divisioni della comunità internazionale sul dossier libico, tra stabilizzazione politica e immigrazione, hanno legittimato la competizione tra Serraj e Haftar

«Così la guardia costiera libica abbordava le navi per il traffico di gasolio»

Parla Sergey Samaylov, primo ufficiale della nave Temeteron, imprigionato per tre anni nelle carceri libiche di Zawiya e Tripoli

Omicidio Daphne Galizia: quel vascello dei trafficanti nella secca al largo di Valletta

A sole 12 miglia a est di Malta c’è una comoda secca per ancorarsi appena al di fuori dalle acque territoriali, dove i trafficanti si possono incontrare per scambiare ogni genere di merce

Tra mafia e scommesse, perché Malta è la nuova isola del tesoro

È il centro con la più alta concentrazione di operatori del gioco d’azzardo d’Europa fiscalmente domiciliati e garantiscono al governo il 12 per cento del Pil

Malta, il paradiso dei trafficanti

Dietro l’omicidio di Daphne Caruana Galizia si è mosso un sistema criminale che va dal traffico di gasolio alla criminalità organizzata e si muove in una zona d’ombra ricca di complicità

Così Malta mette in vendita la cittadinanza europea ai ricchi del mondo

Dal 2014 a oggi, circa mille stranieri hanno ottenuto il passaporto di La Valletta, al costo minimo di un milione di euro

L’antifrode europea: «La pandemia non ha fermato i truffatori»

Mascherine, gel igienizzante, sigarette e gas refrigeranti: nel 2020 picco delle frodi in Europa

Mediterraneo, decenni di scaricabarile sui migranti

Mentre i governi si sottraggono alle loro responsabilità, le operazioni di ricerca e salvataggio sono obbligate a gestire la crisi dei migranti del Mediterraneo

Pnrr, tre versioni per un piano poco trasparente

Il piano di ripresa è stato pubblicato dal Governo senza allegati. La traduzione inglese si discosta da quella italiana per voci di spesa traghettate da una “missione” all’altra. Alla fine a guadagnarci è sempre l’industria del gas

Super League, cosa resta del piano per il campionato dei club più indebitati d’Europa

Un mese dopo l’annuncio, è chiaro che a oggi nessuno potrà scendere in campo. Ma la partita legale è ancora aperta. Cronistoria della Super League

Il fallimento della Super League: «È una plutocrazia, ma non vedo ostacoli dal punto di vista legale»

Il commento dell’avvocato Federico Venturi Ferriolo. Il terremoto che ha scosso il calcio europeo ha polarizzato le posizioni ma si è persa l’occasione di riformare uno sport colmo di debiti. Ecco perché

Come sono cambiati i proprietari delle aziende italiane durante la pandemia

Dalla presenza di molte fiduciarie ai titolari effettivi in paradisi fiscali: sono diversi gli indicatori che suggeriscono un elevato rischio di infiltrazioni criminali nell’economia legale in crisi. Lo studio di Transcrime

Il boom dei visti d’oro italiani

Il visto in cambio di investimenti nel Paese decolla: nei primi mesi del 2021 le richieste sono pari a quelle dei due anni e mezzo precedenti. I big dell’economia godono, ma i rischi non sono trascurabili

Problemi in paradiso

Tre mesi dopo Openlux da più parti arrivano richieste al Granducato e all’Unione Europea per maggior trasparenza e controllo nel sistema fiscale

La passione del calcio italiano per Olanda, Lussemburgo e Delaware

Non importa il blasone o il campionato in cui si gioca. Sempre più squadre scelgono due dei principali paradisi fiscali del mondo per spostare la propria sede. Ecco perché

A Skopje scoperto un passaportificio per narcos

A beneficiarne oltre 200 criminali da tutto il mondo, compreso Waleed Issa Khamays storico narcotrafficante legato alla ‘ndrangheta in Brasile. Lo si scopre grazie ad una fuga di notizie

Myanmar, lo Stato di sorveglianza che aggira l’embargo dell’Ue

Il blocco europeo vieta l’export di beni dual use e altre tecnologie in quanto possibili strumenti di repressione. Documenti dei ministeri birmani però mettono in dubbio che sia stato rispettato

Guerra in Libia, i “legami invisibili” di Airbus e Dassault Systèmes

Nonostante l’embargo e la guerra civile in corso, le due aziende europee forniscono ancora servizi di manutenzione e di formazione. Contribuendo, così, a crimini di guerra

Nave saudita carica di armi: da Genova a Livorno fino a Cagliari

Doveva attraccare a Le Havre, ma i pacifisti lo hanno impedito. Ora è attesa nel porto del capoluogo ligure dove sono attese proteste. Ma la Bahri Yanbu non è nuova agli approdi nella penisola

Turkmenistan, dal 2012 l’Italia ha venduto armamenti per 257 milioni di euro

Turkmenistan, dal 2012 l’Italia ha venduto armamenti per 257 milioni di euro

Armi italiane in Arabia Saudita, Yemen e Siria: ecco chi le usa

Le armi italiane nel mondo, vendute all’estero lecitamente anche in tempo di pace, finiscono per alimentare conflitti, in contrasto con quanto prevede la legge

Costruisci con noi l'informazione che meriti!

Sostieni l’edizione 2021 di IrpiMedia

Pnrr, tre versioni per un piano poco trasparente

Pnrr, tre versioni per un piano poco trasparente

Il piano di ripresa è stato pubblicato dal Governo senza allegati. La traduzione inglese si discosta da quella italiana per voci di spesa traghettate da una “missione” all’altra. Alla fine a guadagnarci è sempre l’industria del gas

Eni-Opl 245, tutti assolti gli imputati per corruzione internazionale

Per i giudici di Milano «il fatto non sussiste». Si chiude così il primo grado sulla presunta tangente da 1,1 miliardi di euro per l’aggiudicazione del blocco petrolifero nigeriano. La sentenza potrebbe avere ripercussioni anche su altri procedimenti in corso

#ArchiviCriminali

Perché s’indaga il «capitalismo di Stato» russo

L’analisi di reti e relazioni permette di decifrare equilibri economici e politici interni che hanno riflessi internazionali. Equilibri delicati, come dimostra la perquisizione dell’Fsb a casa del giornalista Roman Anin

ENGLISH

Inside the Sinaloa cartel’s move toward Europe

A recent Italian police investigation, code-named Operation Halcon, has provided the most in-depth look yet into how Mexico’s leading drug traffickers, the Sinaloa Cartel, do business in Europe

Vuoi fare una segnalazione?

Diventa una fonte
Con IrpiLeaks puoi comunicare con noi in sicurezza e anonimato

Se potessi tornare

Nella Locride si combatte una lotta lenta e silenziosa. La portano avanti quelle donne che, dapprima funzionali ai clan, oggi decidono di ribellarsi alla ‘ndrangheta e ne rappresentano la minaccia più forte

I broker della cocaina

El viejo è un ex logista della cocaina. Era lui a fare in modo che tonnellate di polvere bianca in partenza dal Sud America raggiungessero l’Europa. Fino alla condanna a 17 anni di carcere

Verified

Da una parte un carabiniere diventato predatore sessuale, dall’altra un gruppo di donne coraggiose provenienti da tutto il mondo si uniscono per ottenere giustizia

IrpiCast – Conversazioni

La sezione podcast di IrpiMedia. “Conversazioni” è il luogo dove la redazione e i suoi ospiti si confrontano sui temi che caratterizzano le inchieste di IrpiMedia

Copy link
Powered by Social Snap