Gli intoccabili, la bomba e la mafia

C’è un gruppo di criminali a Malta, i Maksar, che gestisce i traffici più redditizi e può vantare contatti con cosa nostra. Secondo testimonianze inedite hanno fornito la bomba che ha ucciso la giornalista Daphne

Nel 2019, 485 milioni bruciati nelle frodi sui fondi dell’Unione europea

I numeri contenuti nel rapporto dell’Ufficio europeo antifrode (Olaf). Più di duecento le indagini aperte: appalti, contrabbando e contraffazione i settori tipici. Le certificazioni ultima frontiera

Le nuove piste del caso Daphne

Tre anni dopo l’omicidio della giornalista maltese, numerosi indizi puntano a un potente uomo d’affari come mandante, Yorgen Fenech. Quest’ultimo nega ogni coinvolgimento, ma nuovi elementi rivelati dal Daphne Project, mettono in discussione la sua versione

Gli intoccabili, la bomba e la mafia

Gli intoccabili, la bomba e la mafia

C’è un gruppo di criminali a Malta, i Maksar, che gestisce i traffici più redditizi e può vantare contatti con cosa nostra. Secondo testimonianze inedite hanno fornito la bomba che ha ucciso la giornalista Daphne

Le nuove piste del caso Daphne

Le nuove piste del caso Daphne

Tre anni dopo l’omicidio della giornalista maltese, numerosi indizi puntano a un potente uomo d’affari come mandante, Yorgen Fenech. Quest’ultimo nega ogni coinvolgimento, ma nuovi elementi rivelati dal Daphne Project, mettono in discussione la sua versione

IrpiMedia è gratuito

Sostieni un giornalismo indipendente

Scegli tu come

Facciamo giornalismo d’inchiesta transnazionale
Siamo una testata non profit

Guerre portuali: lo scontro Stati Uniti-Cina

Guerre portuali: lo scontro Stati Uniti-Cina

Dietro la visita di Mike Pompeo c’è il timore di Washington di perdere terreno in Italia. La disputa è sulle infrastrutture, quelle informatiche, ma anche quelle pesanti del commercio marittimo

L’omicidio Kuciak non ha un mandante

Assolto il principale accusato, il potente uomo d’affari Marian Kočner. Condannati i due esecutori materiali. Poco, però, per il processo più seguito della storia slovacca

#ArchiviCriminali
L’Anonima sequestri del boss Luciano Leggio

L’Anonima sequestri del boss Luciano Leggio

Negli anni ‘70, ci sono stati oltre 500 sequestri a scopo di estorsione. Il boss di cosa nostra Luciano Leggio, da Milano, aveva rotto l’inattività della latitanza per mettersi nel giro. Gli è costato l’arresto

Finanziamenti alla politica: chi paga il conto?

Nel weekend si vota alle regionali, senza conoscere chi finanzia. Il sistema ha regole inefficaci e sullo sfondo si fanno sempre più numerose le inchieste giudiziarie sui tesorieri di partito

Quando l’economia del petrolio finisce alla sbarra

A prescindere dagli esiti processuali, la vicenda Opl245 e le centinaia di migliaia di pagine del fascicolo processuale hanno svelato uno spaccato inquietante su come funziona il mondo del petrolio

Vuoi fare una segnalazione?
Diventa una fonte

Con IrpiLeaks puoi comunicare con noi in sicurezza e in anonimato

Se potessi tornare

Nella Locride si combatte una lotta lenta e silenziosa. La portano avanti quelle donne che, dapprima funzionali ai clan, oggi decidono di ribellarsi alla ‘ndrangheta e ne rappresentano la minaccia più forte

I broker della cocaina

El viejo è un ex logista della cocaina. Era lui a fare in modo che tonnellate di polvere bianca in partenza dal Sud America raggiungessero l’Europa. Fino alla condanna a 17 anni di carcere

IrpiCast – Conversazioni

La sezione podcast di IrpiMedia. “Conversazioni” è il luogo dove la redazione e i suoi ospiti si confrontano sui temi che caratterizzano le inchieste di IrpiMedia

Verified

Da una parte un carabiniere diventato predatore sessuale, dall’altra un gruppo di donne coraggiose provenienti da tutto il mondo si uniscono per ottenere giustizia

Copy link
Powered by Social Snap